Post-glacial evolution of gravitational slope deformations in the upper Susa and Chisone valleys (Italian Western Alps)

391 download

Collocazione:
Il Quaternario Italian Journal of Quaternary Sciences, 24 - Extended abstract, 104-106
Autore/i:
Gianfranco FIORASO, Paolo BAGGIO, Livio BONADEO & Fabio BRUNAMONTE
Abstract:

The upper Susa and Chisone valleys host the largest concentration of deep-seated gravitational slope deformations(DSGSD) and large landslides of the whole Alpine chain. This is due i) to the lithostructural characteristics of bedrockand ii) to the intense and the prolonged glacial scouring during the upper Pleistocene. Deep drill holes carried out onseven large landslides show that the evolution of gravitational phenomena has completely re-shaped the original postglacialmorphology of valley bottoms.

In alta Valle di Susa e in alta Val Chisone è ospitata la maggiore concentrazione di deformazioni gravitative profonde diversante (DGPV) e grandi frane dell'intero arco alpino. Questa particolarità è dovuta i) alle caratteristiche litostrutturalidel substrato roccioso e ii) all'intenso approfondimento erosivo dei solchi vallivi operato dai ghiacciai nel corso delPleistocene superiore. Le indagini di sottosuolo svolte su sette grandi frane evidenziano come l'evoluzione deifenomeni gravitativi abbia completamente ridisegnato e/o mascherato l'originaria morfologia post-glaciale.

SCImago Journal & Country Rank