iten

Analisi dinamica di colate detritiche nel bacino di Terria (Appennino Umbro, centro Italia)

1112 download

Collocazione:
Il Quaternario Italian Journal of Quaternary Sciences, 21(1B), 2008, 183-192
Autore/i:
Diana SALCIARINI & Pietro CONVERSINI
Abstract:

In questo articolo viene presentato lo studio condotto a seguito di due eventi di colata detritica avvenuti nel Giugno e nell'Agosto del 2005 in un piccolo bacino idrografico situato in Umbria orientale, nel centro Italia. Le precipitazioni derivanti da brevi ed intensi temporali di natura convettiva sono state la causa principale di questi dissesti idrogeologici, che si sono propagati per oltre 2 km lungo la rete di drenaggio. In questo articolo, dopo aver brevemente illustrato le analisi topografiche e idrologiche alla base dello studio, mostriamo l'applicazione del modello numerico FLO-2D per simulare la fase di propagazione e deposizione degli eventi di colata. Il modello è in grado di simulare il flusso di volume mobilitato e le aree di espansione della colata. Anche se concettuale, il modello può essere usato per ottenere informazioni per progettare misure di mitigazione del rischio come, ad esempio, opere trasversali in alveo per il controllo dell'erosione ed il rallentamento della velocità di propagazione. In particolare, il lavoro qui presentato mostra una procedura di analisi articolata in due fasi: la prima contiene la fase di acquisizione ed elaborazione dati e le analisi condotte simulando le condizioni originali del bacino prima degli eventi; la seconda contiene le analisi condotte simulando le condizioni modificate dopo la realizzazione delle opere di mitigazione previste.

The paper presents the study of two debris flow events occurred in June and August 2005 in a small watershed located in the eastern Umbria region of central Italy. Brief, intense convective storm precipitations were the main cause for these processes that flowed for more than 2 km along the drainage network. In this paper, after introducing the topographical and hydrological analyses, we present the application of a commercial numerical model to simulate the propagation and the depositional phase of the events. The model is able to simulate the mobilized volume flow and the expansion areas. Although conceptual, the model has implications for the design and effectiveness of various mitigation measures, as check dams for the flow speed reduction and erosion control. In particular, this paper presents a procedure constituted of two phases: in the first one, we describe the data collection and elaboration, and the analyses simulating the original condition of the basin before the events occurrences. In the second phase we describe the results obtained from the simulations considering the modified conditions after the countermeasures installations.

Abstract (PDF)

SCImago Journal & Country Rank