iten

An itinerary around the Apuan alps (Tuscany, Italy): an example of landscape modelled by different agents

467 download

Collocazione:
Il Quaternario Italian Journal of Quaternary Sciences, 18(1), 2005, 197-201
Autore/i:
Monica BINI
Abstract:

The combined action of various exogenous agents, together with the powerful endogenous thrust and anthropic activities, have all contributed to the genesis of the current Apuan landscape. This landscape is characterised by numerous geosites, among which the most important is certainly the Antro del Corchia. This karst cavity of international scientific interest, since its opening to the general public has become an important attraction of the Park of the Apuan Alps. However, it tends to be visited purely as an isolated monument, without links with the rest of the area, which offers, also in the immediate surroundings, the chance to observe various other sites of geological or geomorphological interest of comparable scientific value. The exceptional drawing power of the cave could therefore be used to better divulge information relative to those other lesser known nearby sites, which, connected together in an easily followed itinerary, could tell the story of the area from its geological and geomorphological characteristics to the significant impact of man on this landscape.

La concomitante azione di diversi agenti esogeni, unita alla poderosa spinta endogena e all’attività antropica, ha portato alla genesi dell’attuale paesaggio apuano che è caratterizzato dalla presenza di numerosi geositi tra i quali spicca sicuramente l’Antro del Corchia.
La cavità carsica di interesse scientifico internazionale, dal giorno della sua apertura al pubblico è divenuta una importante attrazione del Parco delle Apuane, ma sfortunatamente è visitata come un monumento isolato, senza legami con il resto del territorio, che offre, anche nelle immediate vicinanze, l’opportunità di osservare altri siti di interesse geologico - geomorfologico, di altrettanto valore scientifico.
L’eccezionale potere attrattivo dell’Antro potrebbe essere sfruttato per diffondere le conoscenze relative a questi siti meno noti, che, collegati tra loro in un facile itinerario, potrebbero raccontare pienamente la storia del territorio dalle peculiarità geologiche a quelle geomorfologiche fino alla incisiva impronta antropica.

Abstract (PDF)

SCImago Journal & Country Rank