iten

Submerged geomorphosites in the marine protected areas of Sardinia (Italy): assessment and improvement

549 download

Collocazione:
Il Quaternario Italian Journal of Quaternary Sciences, 18(1), 2005, 167-174
Autore/i:
Paolo ORRÙ, Valeria PANIZZA & Antonio ULZEGA
Abstract:

Inside the studies conducted around the theme of the improvement of the Italian geological and geomorphological heritage, studies undertaken in the ambit of different research projects and working groups, we want, with this work, to experiment and to verify the applicability of the methodologies of assessment and census of the sites of geological and geomorphological interest in submerged areas. This with the aim to gather the most greater number of possible data on the characteristics of the physical submerged resources in protected sea areas, both for scientific purpose and for a possible fruition by the public of the scuba divers. Further intent is, in fact, that to drive the "tourist" toward a more aware and global knowledge and perception of the underwater world, in all the aspects of any cultural interest, and not only for those aspects tied up to the complex of the living organisms. The experimentation of the methodology and the study on two protected sea areas of the island of Sardinia (Italy) is proposed: the protected sea area of C. Carbonara and the protected sea area of C. Caccia.

All’interno degli studi condotti intorno al tema della valorizzazione del patrimonio geologico e geomorfologico del territorio italiano, studi intrapresi nell’ambito di diversi progetti di ricerca e gruppi di lavoro, si è voluto, con questo lavoro, sperimentare e verificare l’applicabilità delle metodologie di valutazione e censimento dei siti di interesse geologico e geomorfologico in aree sommerse. Questo al
fine di raccogliere il maggior numero di dati possibili sulle caratteristiche delle risorse fisiche sommerse di aree marine protette, sia a fini puramente scientifici che per un’eventuale fruizione rivolta al pubblico dei subacquei. Ulteriore intento è, infatti, quello di guidare il “turista” verso una percezione e conoscenza più consapevole e globale del mondo subacqueo, in tutti gli aspetti di interesse culturale, inteso nel senso più ampio, e non solo per gli aspetti legati al complesso degli organismi viventi. Si propone lo studio e la sperimentazione della metodologia a due aree marine protette dell’isola di Sardegna (Italia): l’area marina protetta di C. Carbonara e l’area marina protetta di C. Caccia.

Abstract (PDF)

SCImago Journal & Country Rank