estratto dallo Statuto art.5

L'AIQUA è costituita da Soci ordinari ed onorari. Sono Soci onorari, gli studiosi che abbiano contribuito in misura rilevante allo sviluppo delle scienze del Quaternario e che l'Assemblea dell'AIQUA abbia riconosciuto e nominato tali per meriti specifici. Possono essere Soci dell'AIQUA cittadini e istituzioni italiane e straniere. Chiunque desidera diventare Socio deve inviare al Segretario per posta o via fax la propria domanda, accompagnata dalla firma di presentazione di due soci (domanda di affiliazione ).

L'ammissione all’Associazione verrà ratificata nel corso della prima riunione del Consiglio di Presidenza successiva al ricevimento della richiesta ed ufficialmente comunicata agli altri Soci nel corso dell'Assemblea dei Soci successiva. La richiesta di adesione da parte di Enti non Persone Fisiche non necessita di alcuna presentazione da parte di altri soci. I Soci hanno diritto:

a) di intervenire alle Assemblee dei Soci; il socio assente può delegare per iscritto un altro socio a rappresentarlo; ciascun socio non può essere latore di più di cinque deleghe;

b) di partecipare a tutte le attività scientifiche dell'AIQUA;

c) di ricevere "Il Quaternario - Italian Journal of Quaternary Sciences", organo ufficiale dell'AIQUA (di seguito indicato come "la Rivista").

Tutti gli Associati (esclusi quelli onorari) hanno l'obbligo di versare le quote sociali. I nuovi Associati sono tenuti a pagare la quota per l'anno in corso, qualunque sia il momento dell'avvenuta iscrizione.

L'attuale quota sociale fissata dal Consiglio di Presidenza è:
Soci Ordinari : 60 euro; per coloro che effettueranno il pagamento entro il 31 Gennaio la quota è ridotta a 50 euro

Soci collettivi: Euro 130

Si ricorda, in proposito, che l’Art. 25 dello Statuto prescrive che i contributi annuali degli Associati devono essere versati in unica soluzione, entro il 30 marzo di ogni anno.

Il pagamento va fatto secondo le modalita' indicate nella Scheda di iscrizione

Il mancato pagamento delle quote associative colloca il socio inadempiente in mora. Dopo un anno di morosità verrà sospeso l'invio della rivista al socio moroso; dopo due anni consecutivi di morosità, il Consiglio di Presidenza deciderà la radiazione per morosità del socio moroso dopo due mesi dalla data della lettera di diffida inviata (per raccomandata) dal Segretario. La radiazione di un socio per altre ragioni al di là della morosità e debitamente motivate può essere deliberata dopo voto dell'Assemblea I soci che intendono dimettersi dall'AIQUA devono darne avviso con lettera raccomandata all'indirizzo del Segretario entro e non oltre il mese di settembre di ogni anno.

Paga/rinnova l'iscrizione

Enter Amount: