Prime note sul rilevamento dell'anfiteatro del Garda: metodi e unità provvisorie

528 download

Collocazione:
Il Quaternario Italian Journal of Quaternary Sciences, 17(2/1), 2004, 333-342
Autore/i:
Alfredo BINI & Luisa ZUCCOLI
Abstract:

L'Anfiteatro del Garda mostra alcuni caratteri peculiari, sia petrografici sia geomorfologici, diversi da quelli che si osservano negli altriapparati alpini, per cui è sempre risultato difficile separare le cerchie moreniche sulla base della classica suddivisione in glaciazioni delQuaternario alpino. Il principale problema di questo anfiteatro è quello della attribuzione delle diverse cerchie moreniche riguardo alquale le opinioni dei vari e numerosi autori sono contrastanti. I dati del presente rilevamento non sono direttamente confrontabili conquelli degli autori citati in quanto è diverso il linguaggio e non esiste alcun sistema per passare da uno all'altro senza equivoci edincertezze. Il Würm degli autori precedenti non coincide con il concetto di LGM attualmente in uso. Il Würm degli autori comprendeprobabilmente più glaciazioni nel senso di Richmond (1986). In assenza di paleosuoli diffusi, i parametri che sono stati utilizzati perriconoscere le unità sono stati: l'alterazione e il colore del colluvio, lo spessore del calcrete, la geometria dei depositi. Benchè il colluviosia costituito da depositi di colate che hanno spesso rimescolato il materiale originario proveniente da unità diverse esistono particolarisituazioni, molto diffuse in anfiteatro, in cui il colluvio proviene solo da una unità, omogenea dal punto di vista sedimentologico,o, meglio, da una sola morena. Tenendo conto di queste situazioni esiste un "gradiente di caratteristiche" del colluvio andando dallerive del lago (unità più recenti), alle unità più antiche. La presenza o l'assenza del calcrete sommitale, così come il suo spessore, sonoparametri determinanti sul Garda. Il calcrete è presente su tutte le unità ad esclusione dell'unità più interna (Alloformazione del Garda)che ne è completamente priva e che perciò è lo LGM. Muovendosi verso l'esterno il calcrete aumenta rapidamente di spessore sinoad interessare l'intera massa dei depositi delle unità. Sono state così riconosciute varie unità allo- e litostratigrafiche, di cui otto sonocostituite da till e rappresentano qundi glaciazioni distinte.

The Garda glacial Amphitheatre shows some peculiar geomorphological and petrographical features, which differ from those of theother alpine glacial amphitheatres. Therefore it has been always difficult to separate the end moraines based on the traditional classificationof the Quaternary alpine glaciations. The most debated topic regarding the characterisation of the Garda Amphitheatre, is thecorrelation among the different end moraines, about which there is no agreement in literature. The results of the survey presented hereare not comparable with the data by the previous authors, because different concepts and terminology are used and a conversion toolder stratigraphic concepts is not available. For instance the term Würm is not coincident with the LGM concept, which is in use atpresent. The Würm Auct. includes probably more glaciations (sensu Richmond, 1986). If no widespread palesoils are available, otherparameters are used to identify the different units, such as weathering and colour of colluvium, thickness of calcretes, geometry ofdepositional units. The colluvial deposits derive from flows which often mix materials from different sources; nonetheless in a lot ofsituations, within one amphitheatre, colluvium derives from one single unit, with own sedimentological features, or from a single moraine.Taking into account these situations there is a continuum of variations of the features of colluvial deposits, moving from the youngestunits (close to the lake shores) to the eldest ones. In the Garda Amphitheatre, presence or absence of calcrete, and its thickness,represent discriminant features. Calcretes are present above all the depositional units, but the most internal one (Garda Alloformation),which represents the LGM. Thickness of calcretes increases systematically moving towards the external sector of the Amphitheatre,whose units are therefore completely cemented. In this way several allo- and lithostratigraphic units could be recognised, eight ofwhich are formed by tills and therefore represent different glaciations.

Abstract (PDF)